HOMO STUPIDENS (L'UOMO STUPEFATTO) 2016
“La ricerca del proprio clown”
Pierre Byland Stage 2009
BURLESK CENTER
propone un workshop estivo condotto da
PIERRE BYLAND
assistente pedagogica
Mareike Schnitker
Collaborazione Musicale di
Oliviero Giovannoni
"La Musica dell'attore"
CAVIGLIANO (Svizzera) 1-13 Agosto 2016

Destinato ai professionisti del teatro, della danza e del circo, che desiderano completare la loro formazione, fare una nuova esperienza e una ricerca personale, oltre che a tutte le persone fortemente motivate ad un lavoro sul Clown.

Date: da lunedì 1 agosto a sabato 13 agosto 2016, 12 giorni, 6 ore al giorno
Orari: 10 - 13 tecnica / musica
15 - 18 improvvisazione, scrittura
Partecipanti: età minima 20 anni.
Luogo: Scuola elementare di Cavigliano, 6654 Cavigliano, Ticino - Svizzera
Prezzo: 1'000 € (*riduzioni sono disponibili per gruppi di 2 o più persone e studenti attualmente iscritti in una scuola di teatro o circo. Vi invitiamo a contattare burlesk.center@gmail.com per più informazioni.)
Assicurazione: Ognuno è responsabile della propria assicurazione

Iscrizioni: le iscrizioni si fanno cronologicamente. Inviare un curriculum e una foto con un acconto di 200 € in contanti o tramite assegno Intestato a Pierre Byland. L’assegno non sarà incassato e verrà restituito il primo giorno dello stage. Lo stage dovrà essere pagato per intero e in contanti il primo giorno. In caso di annullamento, l’acconto non sarà rimborsato (o l’assegno sarà incassato).

Burlesk Center ℅ Byland - Canton Zott 18 - 6654 Cavigliano - CH
tel 0041 (0)79 628 67 34
burlesk.center@gmail.com
Pierre Byland Stage 2009
Alloggio: a carico dei partecipanti. Su richiesta potremo comunicare indirizzi di pensioni e campeggi. Consigliato il Camping-ostello “Riposo” di Losone, raggiungibile anche in bicicletta www.campingriposo.ch
Costumi e Materiali: i partecipanti sono pregati di portare, oltre a un vestito per il training, dei vestiti da città troppo grandi o troppo piccoli, dei completi, dei tailleur, degli abiti di cattivo gusto, dei vestiti da domenica, gonne, calzoncini/culotte sotto-gonna, giubbe, bermuda, shorts, pantaloni troppo corti o troppo lunghi, cappotti troppo larghi, cappelli, berretti, cappellini/berretti ridicoli, borsette, zaini, valigie, scarpe da montagna, da città, eleganti, da basket o di altro tipo, altri accessori....
Ogni attore dovrà portare anche uno strumento musicale (anche un triangolo…) e/o una canzone.

L’umorismo è come un tergicristallo: non impedisce la pioggia ma aiuta ad andare avanti meglio.